Servizi di progettazione architettonica, ingegneria e Interior Design a Brescia.

Opere e progetti

  • Stampa

Ristrutturazione e ampliamento Farmacia Sbernini

  • 01Sbernini_Sn

    01Sbernini_Sn

  • 04Sbernini_Sn

    04Sbernini_Sn

  • 02Sbernini_Sn

    02Sbernini_Sn

  • 05Sbernini_Sn

    05Sbernini_Sn

  • 06Sbernini_Sn

    06Sbernini_Sn

  • 12Sbernini_Sn

    12Sbernini_Sn

  • 17Sbernini_Sn

    17Sbernini_Sn

  • 10Sbernini_Sn

    10Sbernini_Sn

  • 11Sbernini_Sn

    11Sbernini_Sn

  • 15Sbernini_Sn

    15Sbernini_Sn

  • 13Sbernini_Sn

    13Sbernini_Sn

  • 07Sbernini_Sn

    07Sbernini_Sn

  • 08Sbernini_Sn

    08Sbernini_Sn

Localizzazione: Pontoglio (Bs)
Committente: Immobiliare Fleming, Farmacia Sbernini
Destinazione: Commerciale farmaceutico
Incarico: Progetto integrale coordinato
Status:

Piano terra commerciale ultimato 2014

Piano primo residenziale da completare

Progetto:

ArchiGAP®

Ing. Luca Fusini

L’opera ha come scopo prevalente la riqualificazione della farmacia esistente che, attualmente, è l'unico esercizio farmaceutico di riferimento in Pontoglio.

La necessità di dotare la farmacia di spazi adeguati a più moderni criteri di accoglienza della clientela, di gestione del magazzino e di risposta alle specifiche dei regolamenti, ha indotto la proprietà a ripensare la configurazione formale e distributiva dell'immobile ottimizzando lo sfruttamento delle destinazioni e degli indici urbanistici. Questo si è tradotto nella scelta di ampliare l'edificio esistente, il quale si configurava come una villa urbana costruita sul finire degli anni sessanta.

La qualità formale e tecnologica dell'edificio originario è testimoniata da un articolo apparso sulla rivista "Ville e giardini" del giugno 1968.

L'intervento globale su questo edificio ha implicato scelte importanti per risolvere le necessità contemporanee in tema di contenimento energetico. Là dove si è resa necessaria la rinuncia ai trattamenti di superficie originali, per via dell'applicazione di forti spessori termoisolanti in facciata, si è contrapposta la volontà della committenza di orientarsi verso un intervento caratterizzato da contenuti tecnologici e formali di elevata qualità.

La gestione domotica degli impianti, pompe di calore, facciate ventilate e chiusure perimetrali ad alte prestazioni di contenimento energetico hanno richiesto un importante sforzo economico che ha reso necessario limitare temporaneamente l'intervento alla sola parte commerciale del piano terra e a una piccola porzione del piano primo residenziale. L'intervento globale sull'edificio, come da progetto originario, è stato rimandato a tempi futuri.