Servizi di progettazione architettonica, ingegneria e Interior Design a Brescia.

  • Stampa

Antonio Maio

Architetto

 

Maio
Nasce a Reggio Calabria il 31 gennaio 1973, Sposato e padre di due figli, vive a Brescia. Ha studiato architettura a Venezia. Si laurea nel 2000, realtore il prof. Gino Malacarne, con la tesi "Progetto per la nuova stazione di interscambio di Cracovia". Nel 2001 collabora all’attività didattica come assistente al corso del prof. Gino Malacarne.

Dal 2001 è iscritto all’ordine degli architetti della provincia di Brescia al n°1988.

Nel 2003 consegue la qualifica di Esperto in materia Paesistico-Ambientale e nello stesso anno riceve l’attestato di Coordinatore della sicurezza per la progettazione e l’esecuzione dei lavori.

Architetto e geometra, si forma professionalmente collaborando con diversi importanti professionisti del panorama bresciano. Fondamentale è la collaborazione dal 2004 al 2006 con la società D&W Srl che gli affida la direzione tecnica di cantiere di un importante complesso residenziale sul Lago di Garda. Questa esperienza costituisce la base di una profonda conoscenza del processo edilizio che, sviluppatasi negli anni, ha reso l’arch. Maio un solido interlocutore per impresari, enti pubblici, amministratori di condominio e colleghi professionisti. Le sue qualità di consulente tecnico, sono testimoniate anche dalla continuità degli incarichi ricevuti come CTU e CTP.

L’ampio ventaglio delle sue competenze tecniche, unitamente ad una raffinata cultura del progetto architettonico, gli hanno permesso di affrontare con successo incarichi di progettazione e direzione lavori con tematiche e complessità differenti. Dalla piccola alla grande scala gestendo indifferentemente, con grande flessibilità di approccio e massima serietà, progetti di sistemazione di reti fognarie piuttosto che ville signorili in aree soggette a vincolo paesaggistico.

Nel 2009, insieme all’arch. Glauco Pigoli, fonda ArchiGAP Studio associato Pigoli-Maio.

Dal 2004 al 2013 è membro della Commissione Ambientale del Comune di Zone (BS)

Nell’anno accademico 2000-2001 è cultore della materia per l’insegnamento “Laboratorio di Progettazione e Sintesi finale” tenuto dal prof. Gino Malacarne presso l’Istituto Universitario di Architettura di Venezia

 

Concorsi

 

2001 - Brescia, Progetto del Parco Tarello. Collaboratore presso Studio Sangalli - Progetto secondo classificato.
2001 - CInisello Balsamo, Progettazione della Nuova Mediateca.
2001 - Brescia, Progettazione del presbiterio e della pavimentazione della chiesa di S. Angela Merici.
2002 - Caldogno (Vi), Progettazione del Parco e Città dello Sport - Progetto primo menzionato.
2002 - Brescia, Progetto di edilizia residenziale per il quartiere Sanpolino. Collaboratore presso arch. Tesic
2003 - Piadena (Mn), Progettazione dell’Asilo Comunale - Progetto primo menzionato.
2004 - Palazzolo sull’Oglio (Bs), Progettazione per il nuovo parco fluviale.
2004 - Tortolì (Nu), Ampliamento della Scuola Alberghiera - Progetto menzionato.
2009 - Brescia, Sala lettura Università degli studi di Brescia in p.zza Rovetta. - Fuori Concorso
2009 - Cazzago San Martino (Bs), Nuova Scuola Materna.
2010 - Azzano Mella (Bs), Complesso Polifunzionale con Municipio.
2010 - Paratico (Bs), Nuova sede del municipio di Paratico (Bs) e spazi urbani attigui.
2010 - Sarnico (Bg), Progettazione di Piazza XX Settembre e spazi annessi.
2010 - Berlingo (Bg), Nuova scuola secondaria di primo grado.
2012 - Sale Marasino, ampliamento scuola materna. 2° Classificato
2013 - Provaglio di Iseo (Bs), Nuovo Plesso Scolastico.

 

Pubblicazioni e mostre

 

1996 - Partecipazione alla mostra “La casa di Rocco” (Venezia, IUAV) curata dall’arch. G. Morpurgo con il progetto “Rocco: lo scaffale”.
1996 - Pubblicazione del plastico della Cappella dell’Ospedale dei Santi Giovanni e Paolo di Venezia (progetto di Le Corbusier e G. J. de la Fuente) all’interno del volume Architettura per lo spazio sacro, a cura di A. Cornoldi, Torino, Allemandi, 1996, catalogo della mostra (Bologna, 1996) realizzata in occasione della Fiera Internazionale dell’Edilizia SAIE.
1997 - Partecipazione alla mostra “Nuove soluzioni per Vicenza” (Vicenza, Basilica Palladiana, 1997) curata dall’arch. V. Schembri con il progetto di riqualificazione elaborato per l’esame di Urbanistica II.
 

< Team